Cookies

Pagamento TARI 2019

Con la Deliberazione della Giunta Comunale n.219 del 24.09.2019 si stabiliscono le seguenti scadenze dei termini di pagamento per la TARI per l’anno 2019:

  1. Prima Rata 30 Ottobre 2019

  2. Seconda Rata 30 Novembre 2019

  3. Terza Rata 30 Dicembre 2019

  4.  Quarta rata 30 Gennaio 2020

La scadenza del pagamento in unica soluzione dovrà essere effettuata entro il termine di pagamento della 3ª rata, ovvero entro il 30 dicembre 2019.

Agevolazioni

Per l’anno d’imposta 2019 a titolo di agevolazioni TARI l’importo stabilitpo è di € 15.000,00, la cui copertura è assicurata con proventi appositamente stanziati al capitolo 15970 del Bilancio di previsione per l’anno 2019.

Sono stabilite le seguenti soglie di agevolazione TARI 2019 per grave disagio sociale ed economico:

  • Riduzione del 30% indicatore ISEE fino a €. 7.500,00;
  • Riduzione del 30% indicatori ISEE di € 8.500,00 per i nuclei familiari di soli ultrasessantacinquenni e/o invalidi con invalidità superiore ai 2/3;

Sono stabilite le seguenti condizioni, quale ulteriore requisito per poter richiedere le agevolazioni:

a) residenza nel Comune di Cabras da almeno 12 mesi;

b) nessun componente del nucleo familiare deve essere proprietario:  

  • di natanti da diporto con motori di potenza superiore a 25 cv.;
  • di vetture con cilindrata superiore a 1.600 CC. con immatricolazione inferiore a 10 anni;
  • di motoveicoli con cilindrata superiore a 500 CC. con immatricolazione inferiore a 10 anni.

Il termine stabilito per la richiesta di riduzione TARI 2019, da compilare su appositi modelli disponibili, anche presso la portineria dei palazzi comunali, decorra da LUNEDI’ 21 OTTOBRE 2019 fino a LUNEDI 11 NOVEMBRE 2019;

Le agevolazione TARI 2019 saranno concesse fino ad esaurimento delle risorse disponibili garantendo, nel caso in cui lo stanziamento non sia sufficiente a soddisfare tutte le domande pervenute all’Amministrazione Comunale, la priorità di intervento ai nuclei familiari con ISEE più bassa, a parità di certificazione ISEE si discrimina sulla base dei seguenti criteri: nuclei familiari con presenza di invalidi con invalidità superiore ai 2/3, i nuclei familiari più numerosi, infine per estrazione; 

L’Amministrazione Comunale si riserva di effettuare nei modi previsti dall’ordinamento vigente i controlli sulle dichiarazioni presentate, ossia ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 le autocertificazioni saranno sottoposte a controllo, anche a campione, e, in ordine, alla verifica di veridicità trasmesse alla competente autorità ispettiva e/o di polizia giudiziaria; l’eventuale esito negativo dei controlli comporterà, oltre alla perdita dell’agevolazione, l’emissione di accertamento per infedele denuncia con l’applicazione delle relative sanzioni ed interessi.