Cookies

Microchippatura dei cani rurali

L’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Andrea Abis ha aderito al progetto regionale “Misure finalizzate al miglioramento della sanità e del benessere animale per l’identificazione dei cani rurali”.
Il progetto, avviato in collaborazione con l’Ats Sardegna, propone di dare impulso alla lotta all’abbandono attraverso la microchippatura dei cani presenti nelle campagne.


“Per porre fine al fenomeno dei cani vaganti ed evitare le importanti ripercussioni che ne possono derivare, l’Amministrazione intende sensibilizzare i proprietari degli animali perché aderiscano alla microchippatura gratuita dei cani delle aziende agricole” ha dichiarato il Sindaco Andrea Abis.

Grazie al censimento degli esemplari presenti nelle campagne, attualmente in corso di realizzazione da parte della Compagnia barracellare e della Polizia Locale, si giungerà ad avere un quadro completo delle presenze sul territorio. In questo modo si avrà a disposizione un’anagrafe canina che agevolerà la vigilanza e incentiverà il possesso responsabile dell’animale.

“A seguito della prima fase di censimento, lo scorso venerdì 30 aprile è stato fatto il primo intervento con la collaborazione di un veterinario della Ats, che ha microchippato dodici cani da pastore all’interno delle varie aziende agricole – ha dichiarato il Sindaco Andrea Abis -, si tratta di un ottimo risultato ma occorre completare l’operazione coinvolgendo tutta la popolazione canina delle campagne. Il problema del randagismo insieme a quello della sovrappopolazione canina sono di grande attualità e richiedono un approccio deciso, con la piena applicazione delle norme. In particolare in riferimento ai cani impiegati nelle attività di supporto alle aziende, dei quali spesso non si ha il controllo della riproduzione e si è verificato nel tempo l’abbandono di intere cucciolate”.

Per aderire alla campagna di microchippatura gratuita, i titolari di aziende che ancora non sono stati contattati dai barracelli per il censimento del proprio animale, possono telefonare al numero 0783397271. A seguito della microchippatura chi vorrà potrà aderire alla successiva campagna di sterilizzazione, in un’ottica di controllo delle nascite e dei relativi abbandoni.