Foto Foto Foto Foto Foto Foto
Vivi Cabras>La Necropoli di Monti Prama


La necropoli di Monti Prama


La necropoli di Monti Prama si trova nel territorio di Cabras, alla base del colle omonimo, lungo la strada che da S. Salvatore porta a Riola Sardo.
L’area funeraria venne scoperta casualmente nel 1974. Il primo intervento di scavo fu condotto nel dicembre 1975 da Alessandro Bedini (Soprintendenza Archeologica di Cagliari e Oristano), che riuscì ad individuare una decina di sepolture a cista litica quadrangolare e altre a pozzetto circolare, alcune delle quali associate a materiali ceramici nuragici. Dopo l’intervento d’urgenza effettuato nel gennaio del 1977 da Giovanni Lilliu ed Enrico Atzeni (Università di Cagliari), altri scavi furono condotti nello stesso anno e nel 1979 da Carlo Tronchetti (Soprintendenza Archeologica di Cagliari), coadiuvato da M. Luisa Ferrarese Ceruti (Università di Cagliari). Con l’intervento del 1977 e del 1979 vennero individuate più a sud altre trenta tombe allineate su un unico filare da sud a nord, più altre tre poste ad est delle ultime tre settentrionali. Le sepolture, scavate nel terreno, sono del tipo a pozzetto subcircolare, con un diametro da 60 a 70 cm e una profondità dai 70 agli 80, e coperte da lastroni quadrangolari di arenaria gessosa di cm 100 x 100 x 14 di spessore. Esse erano del tutto prive di corredo, ad eccezione della tomba 25 che ha restituito uno scaraboide egittizzante tipo Hyksos. L’area indagata negli anni 1977 e 1979 era ricoperta da un accumulo di materiali scultorei in cui erano compresi più di 4000 frammenti di statue e di altri elementi in arenaria gessosa. Gli individui sepolti appartengono ad entrambi i sessi e sono tutti di età postpuberale. Secondo C. Tronchetti, che ha condotto gli ultimi scavi, la necropoli-santuario si pone su un’ideale linea di confine tra spazio controllato dai Nuragici e i nuovi arrivati fenici, stanziati più a sud a Tharros, con i quali i rapporti non erano di ostile contrapposizione. Nonostante le diverse ipotesi di datazione proposte, il contesto viene ora generalmente datato all’VIII sec. a.C.

La necropoli in corso di scavo.

Pianta della necropoli (da Tronchetti 2005).

I Materiali e le Collezioni

Operazioni di restauro presso il laboratorio di Li Punti

Le Collezioni Pulix e Sulis




Sa necròpoli de Monti Prama

Sa necròpoli de Monti Prama s’agatat in su territòriu de Crabas, a bàsciu de su cùcuru chi si tzèrriat aici etotu, a oru de sa bia chi de Santu Srabadori tirat a Arriora.
Su cimitòriu dd’iant iscobertu a s’intzerta in su 1974. Su primu interbentu de iscavu dd’iat fatu in su mesi de idas de su 1975  Alessandro Bedini (Subrintendèntzia Archeològica de Casteddu e Aristanis), chi fiat arrennèsciu a apubai una dexina de sepulturas a lacu a cuatru murus e atrus tundus, una cantu de custas fiant impari a materiali ceràmicu nuràgicu. A pustis s’interventu de apretu chi ant fatu in gennarxu de su 1977 Giovanni Lilliu e Enrico Atzeni (Universidadi de Casteddu), aiat fatu atrus iscavus in su matessi annu e in 1979 Carlo Tronchetti (Subrintendèntzia Archeològica de Casteddu) cun s’agiudu de M.Luisa Ferrarese Ceruti (Universidadi de Casteddu). Cun s’interventu de su 1977 e de su 1979 aiant apubau prus a sud trinta tumbas e prus in unu òdrini de sud a nord, prus àteras tres a est de is ùrtimas tres postas a setentrioni. Is sepulturas iscorrovonadas in su terrenu, funt a putzu agiumai tundas cun unu diàmetru de 60 a 70 cm e una profundidadi de is 70 a is 80, ammandadas a tellas cuadrangulari de arenàrgiu ghisciosu  grussa cm 100X100X14. Cussas non portant frunimentu, foras de sa tumba 25 chi at torrau una prenta a tràgiu de carraboi egitzianu a tipu Hyksos. S’àrea cumpudada me in is annus 1977 e 1979 fiat ammantada de mummullonis de materialis iscultòreus anca ddui aiant prus de 4000 arrogus de istàtuas e de atrus elementus in arenàrgiu ghisciosu. Sa genti interrada fiat mascu che fèmina e totu de edadi manna. Segundu C.Tronchetti, chi at sighiu is ùrtimus iscavus, sa necròpoli-santuàriu si ponit in una làcana immaginada intra de su logu chi castiànt is Nuràgicus e is fenìcius apena arribaus, firmaus prus a sud de Tharrus, cun chi is raportus non fiant malus. Mancai nci siant unus cantu ipòtesis de datatzioni propostas, su cuntestu ddu datant a mannu a mannu a su VIII sèc. a.C..  

Pranta de sa necròpoli (de Troncheti 2005).

Is materialis
Is Arregotas de Pulix e Sulis






Comune di Cabras - Piazza Eleonora d'Arborea,1 - 09072 Cabras (OR) - Tel. 0783.3971
Email PEC: comunedicabras@pec.it (Attiva sino al 19-09-2016) - protocollo@pec.comune.cabras.or.it (nuova PEC da utilizzare a decorrere dal 19-09-2016)