Foto Foto Foto Foto Foto Foto

SERVIZI ELETTORALI

Responsabile Servizi: Dott. Marco Antonio MELI

via Dante Alighieri n.21 - piano terrra

Tel. 0783-397200-397201
p.e.c.: demografici@pec,comune.cabras.or.it

RESPONSABILE PROCEDIMENTI: Rag. Anna Rita MINNAI - Tel. 0783-397270



REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 4 DICEMBRE 2016


10.11.2016 - AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER I VIAGGI DEGLI ELETTORI

25.10.2016 - VOTO DOMICILIARE per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontamento dall'abitazione.

Il decreto legge 3 gennaio 2006 n.1, convertito, con modificazioni, nella legge 27 gennaio 2006 n. 22, come modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46, con una disposizione contenuta nell´articolo 1, ha introdotto la modalità di voto domiciliare.

Ai sensi della normativa sopracitata possono essere ammessi al voto domiciliare:

-        gli elettori affetti da gravi infermità, tali da impedire l´allontanamento dall´abitazione in cui dimorano e che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, hanno la possibilità, su espressa richiesta, di essere ammessi al voto nella predetta dimora;

-           gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi previsti dall'art. 29, legga 5 febbraio 1992, n. 104 (e cioè del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale).

Gli interessati dovranno far pervenire, nel periodo tra il quarantesimo ed il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, quinid non oltre il 14 novembre 2016, al Sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, la seguente documentazione:

  • dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l´abitazione in cui dimorano, indicandone il completo indirizzo;
  • copia della tessera elettorale;
  • certificato rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi della azienda sanitaria locale, da cui risulti la esistenza di una infermità fisica che comporta la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tale da impedire all´elettore di recarsi al seggio oppure che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi previsti dall'art. 29, legga 5 febbraio 1992, n. 104 (e cioè del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale); il medesimo certificato potrà attestare altresì la eventuale necessità di un accompagnatore per l´esercizio del voto.

Il Sindaco rilascerà a ciascun elettore che sia stato ammesso al voto a domicilio una attestazione della avvenuta inclusione negli appositi elenchi.

Il voto sarà raccolto, durante le ore in cui è aperta la votazione, dal Presidente dell´ufficio elettorale di sezione ove risulta ricompresa la dimora espressamente indicata dall´elettore, con la assistenza di uno degli scrutatori del seggio e del segretario.

La normativa sul voto domiciliare si applica alle seguenti consultazioni:

*     e - elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica (esclusa la circoscrizione estero, nel cui ambito il voto viene espresso per corrispondenza);

*       - - elezione dei membri del Parlamento Europeo;

*       c- consultazioni referendarie;

*        - elezioni comunali e provinciali, solo nel caso in cui l´elettore avente diritto al voto domiciliare dimori nell´ambito del territorio, rispettivamente del comune o della provincia per cui è elettore.

Possono avvalersi del voto domiciliare anche gli elettori che risiedono in un comune diverso da quello di iscrizione elettorale; in ogni caso la dichiarazione deve essere presentata al Sindaco del comune nelle cui liste elettorali si risulta iscritti.

MANIFESTO

Scarica la modulistica: Modello domanda voto domiciliare


 

****


(dal sito: www.esteri.it)

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 27 settembre 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 28 settembre 2016 sono stati convocati per domenica 4 dicembre 2016 i comizi elettorali per il REFERENDUM POPOLARE CONFERMATIVO avente ad oggetto il seguente quesito referendari:

Approvate il testo della legge costituzionale concernente “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?

Referendum. Elettori residenti all’Estero: entro 8 ottobre opzione per votare in Italia

ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO ED ISCRITTI NELL'A.I.R.E.

Gli elettori residenti all’estero ed iscritti nell’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) riceveranno come di consueto il plico elettorale al loro indirizzo di residenza. Qualora l’elettore non lo ricevesse potrà sempre richiederne il duplicato all’Ufficio consolare di riferimento. Si ricorda che è onere del cittadino mantenere aggiornato l’UFFICIO CONSOLARE competente circa il proprio indirizzo di residenza.

Chi invece, essendo iscritto nell’AIRE, intende votare in Italia, dovrà far pervenire all’UFFICIO CONSOLARE competente per residenza (Ambasciata o Consolato) un’apposita dichiarazione (vedasi fac-simile) su carta libera che riporti: nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d'iscrizione all'anagrafe degli italiani residenti all'estero, l'indicazione della consultazione per la quale l'elettore intende esercitare l'opzione.

La dichiarazione deve essere datata e firmata dall'elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità dello stesso e può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano all’UFFICIO CONSOLARE, anche tramite persona diversa dall’interessato, entro l'8 ottobre 2016, con possibilità di revoca entro lo stesso termine.

ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento del Referendum, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (legge 459 del 27 dicembre 2001, comma 1 dell’art. 4-bis), ricevendo la scheda al loro indirizzo all’estero.

Per partecipare al voto all’estero, tali elettori dovranno - entro l'8 ottobre 2016 - far pervenire AL COMUNE d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione. E’ possibile la revoca entro lo stesso termine. Si ricorda che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, per il Referendum del 4 dicembre 2016).

L’opzione (fac-simile qui reperibile)  può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al Comune anche da persona diversa dall’interessato (nel sito www.indicepa.gov.it sono reperibili gli indirizzi di posta elettronica certificata dei comuni italiani).

La dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (vale a dire che ci si trova - per motivi di lavoro, studio o cure mediche - in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento del referendum; oppure, che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).

La dichiarazione va resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 (testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa), dichiarandosi consapevoli delle conseguenze penali in caso di dichiarazioni mendaci (art. 76 del citato DPR 445/2000).

*****

Il Servizio Elettorale invita tutti i cittadini a verificare se la propria tessera elettorale presenta spazi liberi per l'apposizione del timbro all'atto della votazione.

Coloro che avessero una tessera elettorale esaurita devono chiederne la sostituzione con una nuova, compilando la richiesta disponibile presso i Servizi Elettorali. La richiesta dovrà essere consegnata, quanto prima possibile, presso la sede dei Servizi Elettorali in via Dante Alighieri n.21 piano terra.

Alla stessa richiesta dovrà essere allegata ORIGINALE o COPIA della tessera elettorale ESAURITA e di un DOCUMENTO DI IDENTITA'  valido.

Controllare per tempo la validità della tessera elettorale


Al fine di evitare possibilo code o sovraffollamento degli ultimi giorni, è opportuno che si verifichi - per tempo - il possesso dei documenti necessari per votare.











*******

REFERENDUM POPOLARE ABROGATIVO DEL 17 APRILE 2016

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale, n. 38, del 16 febbraio 2016 è stato pubblicato il decreto del Presidente della Repubblica del 15 febbraio 2016 con il quale è stato indetto, per il giorno di domenica 17 aprile 2016, il seguente Referendum Popolare abrogativo previsto dall'articolo 75 della Costituzione.

Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 17 aprile 2016 dalle ore 07,00 alle ore 23,00.

I cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali sono chiamati ad esprimersi in merito al seguente quesito:

«Volete voi che sia abrogato l'art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, "Norme in materia ambientale", come sostituito dal comma 239 dell'art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilita' 2016)",limitatamente alle seguenti parole: "per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale"?».

Manifesto convocazione comizi


PER RICHIEDERE AMMISSIONE/AUTORIZZAZIONE AL VOTO PRESSO LUOGO DI CURA/DETENZIONE (SOLO PER IL PERIODO ELETTORALE)
TEL. 0783-397270
TEL. 0783-397317
TEL. 0783-397318
pec: demografici.cabras@pec.it




CHI PUO' VOTARE

Hanno diritto di voto i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune che avranno compiuto i 18 anni entro il 17 aprile 2016.
La normativa vigente consente a determinate categorie di elettori, di seguito elencate, di avvalersi di procedure speciali, cioè di esercitare il diritto di voto non presso l’ufficio elettorale di sezione nelle cui liste sono iscritti ma presso un altro ufficio sezionale:
1 - componenti dei seggi;
2-  rappresentanti dei partiti e gruppi politici e dei promotori dei referendum;
3 - ufficiali e agenti della forza pubblica in servizio presso i seggi;
4 - militari e appartenenti a corpi militari, alle forze di polizia e al corpo nazionale dei vigili del fuoco;
5 - degenti in ospedali e case di cura;
6 - ricoverati in case di riposo e tossicodipendenti degenti presso comunità;
7 - detenuti.

DOCUMENTI PER VOTARE
Tessera Elettorale Personale, oltre a:
Carta d'identità o altro documento di riconoscimento munito di fotografia del titolare e rilasciato, su supporto cartaceo, magnetico o informatico, da una pubblica amministrazione italiana o di altri Stati, con la finalità prevalente di dimostrare l'identità personale del suo titolare, quali:
     · patente
     · passaporto
     · libretto di pensione
     · tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale.

 In mancanza di documento di riconoscimento, la persona potrà essere identiifcata anche attraverso:

· uno dei membri del seggio che conosca personalmente l'elettore e ne attesti l'identità;
· altro elettore del comune, conosciuto al "seggio" e provvisto di documento valido che ne attesti l'identità.

*******

Controllare per tempo la validità della tessera elettorale


Il Servizio Elettorale invita tutti i cittadini a verificare se la propria tessera elettorale presenta spazi liberi per l'apposizione del timbro all'atto della votazione.

Coloro che avessero una tessera elettorale esaurita devono chiederne la sostituzione con una nuova, compilando la richiesta – disponibile presso i Servizi Elettorali. La richiesta dovrà essere consegnata, quanto prima possibile, presso la sede dei Servizi Elettorali in via Dante Alighieri n.21 piano terra.

Alla stessa dovrà essere allegata ORIGINALE o COPIA della tessera elettorale ESAURITA e di un DOCUMENTO DI IDENTITA'  valido.

Al fine di evitare possibilo code o sovraffollamento degli ultimi giorni, è opportuno che si verifichi - per tempo - il possesso dei documenti necessari per votare.

LA SCHEDA PER VOTARE SARA' DI COLORE GIALLO
 



Consegna all’indirizzo di residenza della Tessera Elettorale ai nuovi elettori nel Comune

In caso di mancata ricezione della Tessera all’indirizzo di residenza, l'interessato potrà recarsi - personalmente e con un documento d'identità valido - presso la sede dei Servizi Elettorali dal 15 al 17 aprile 2016.

Richiesta di duplicato per tessera completata, furto, smarrimento o deterioramento

In caso di spazi esauriti per la certificazione del voto, furto, smarrimento o deterioramento della tessera elettorale occorre richiedere un duplicato presso il Servizio Elettorale, muniti di un valido documento d'identità, nei normali orari di apertura al pubblico e nei giorni di venerdi 15 e sabato 16 aprile dalle ore 09,00 alle ore 18,00, mentre domenica - giorno delle votazioni, dalle ore 7,00 alle ore 23,00.

Per il ritiro della Tessera elettorale o per la richiesta di duplicato è ammessa delega, sottoscritta dall'intestatario della Tessera con allegata fotocopia di un documento d'identità valido, a favore di un familiare o convivente.

In caso spazi esauriti per la certificazione del voto nella tessera elettorale, previa presentazione della stessa, verrà rilasciato il nuovo documento.

In caso di furto della tessera elettorale, la denuncia di smarrimento presentata agli uffici di pubblica sicurezza è requisito essenziale per ottenere il nuovo documento.

In caso di smarrimento, ai sensi dell'articolo 47 del Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, approvato cn D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, in luogo della suddetta denuncia, l'elettore può presentare al Comune una dichiarazione sostitutiva comprovante lo smarrimento compilando il modulo di richiesta duplicato di cui sopra.

La medesima procedura si applica se, in caso di trasferimento di residenza, l'elettore non sia in grado di restituire al Comune di immigrazione la tessera elettorale rilasciata dal Comune di precedente iscrizione perché andata smarrita.

Si consiglia di effettuare con congruo anticipo la verifica del possesso della tessera elettorale per poter richiedere al più presto il rilascio del duplicato, evitando di concentrare le richieste nei giorni della votazione al fine di fruire di un servizio rapido e funzionale.

Cambio di abitazione

A coloro che hanno cambiato abitazione all'interno del Comune di Cabras, è stata inviata, tramite posta, un'etichetta adesiva con i dati aggiornati (compresi numero e indirizzo della nuova sezione), da applicare sulla tessera.
In caso di mancato recapito dell'etichetta adesiva, l'interessato o un suo familiare o un convivente potrà ritirarla presso la sede dei Servizi Elettorali, in via Dante Alighieri, 21 piano terra.
















































































*************************


____________________________________________

  ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE  

DEL 26-27 MAGGIO 2013   

09.04.2013 -  Il Presidente della Regione Sardegna con decreto n.56 del 28 marzo 2013, pubblicato nell’edizione straordinaria del Bollettino Ufficiale della Regione Sardegna n. 15, del 29 marzo 2013, ha fissata per i giorni di domenica 26 e lunedì 27 maggio 2013 la data di svolgimento delle consultazioni per l’elezione dei sindaci e dei consigli comunali della Sardegna, con eventuale turno di ballottaggio per l’elezione dei sindaci nei giorni di domenica 9 e lunedì 10 giugno 2013, analogamente a quanto disposto con decreto del Ministro dell’Interno del 19 marzo 2013 per l’elezione dei sindaci e dei consigli comunali delle Regioni a statuto ordinario.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
ELEZIONI POLITICHE DEL 24-25 FEBBRAIO 2013

Sulla G.U. N.299 del 24.12.2012, è stato pubblicato il Decreto del Presidente della Repubblica n.226 del 22.12.2012 relativo alla elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, ed è stata fissata la data di convocazione dei comizi elettorali per i giorni 24-25 febbraio 2013;
Le votazioni si terranno:
-  domenica 24 febbraio 2013     dalle ore 08,00 alle ore 22,00 
-  lunedì 25 febbraio 2013           dalle ore 07,00 alle ore 15.00



ELEZIONI POLITICHE 2013 -  MANIFESTO ELETTI SENATO
ELEZIONI POLITICHE 2013 -  MANIFESTO ELETTI CAMERA


ELEZIONI POLITICHE 24-25 FEBBRAIO 2013 - COMUNE DI CABRAS (OR)
SENATO DELLA REPUBBLICA - VOTANTI E ASTENUTI - PREFERENZE
CAMERA DEI DEPUTATI - VOTANTI e ASTENUTI - PREFERENZE

15.02.2013- ELEZIONI POLITICHE 2013 - ORARIO AMBULATORI

08.02.2013- MANIFESTI LISTE CANDIDATI CAMERA E SENATO

05.02.2013- LA TESSERA ELETTORALE PERSONALE
In vista delle Elezioni Politiche del 24-25 febbraio 2013, gli elettori sono invitati a verificare, sin da ora, SE siano in possesso della TESSERA ELETTORALE PERSONALE aggiornata, al fine di rivolgersi tempestivamente, in caso di smarrimento, al Servizio Elettorale del Comune di Cabras, sito in via Dante Alighieri n.21 piano terra, per ottenerne il duplicato, previa domanda corredata dalla denuncia presentata ai competenti uffici di Pubblica Sicurezza, evitando affollamenti nei giorni prossimi alla votazione e per usufruire di un servizio più rapido e funzionale.
L'elettore, per esercitare il diritto di voto, dovrà presentarsi al SEGGIO munito di un documento di identità VALIDO, oltre che della Tessera Elettorale Personale o del suo duplicato.





21.01.2013- Verbale n.12 del 20.01.2013. Revisione dinamica straordinaria delle liste elettorali. Elettori iscritti nelle liste elettorali che non avranno compiuto il 18simo anno di età alla data del 24.02.2013, primo giorno fissato per le elezioni politiche 2013. 


12.01.2013- APERTURA UFFICI ELETTORALI COMUNALI PER IL RILASCIO DEI CERTIFICATI DI ISCRIZIONE NELLE LISTE ELETTORALI PER LA PRESENTAZIONE DELLE LISTE DI CANDIDATI:
Allo scopo di garantire il rilascio delle certificazioni inerenti la presentazione delle liste per le elezioni politiche 2013, presso gli uffici centrali circoscrizionali e gli uffici elettorali regionali, il Servizio Elettorale comunale in via Dante Alighieri n.21 piano terra, resterà aperto anche nei giorni ed orari sotto indicati:
giovedi 17 gennaio 2013: 15,30 19,00
venerdi 18 gennaio 2013: 15,30 19,00
sabato  19 gennaio 2013: 09,30 12,30 e 15,30 - 19,00
domenica 20 gennaio 2013: ininterrottamente dalle ore 08,00 alle ore 20,00
lunedi 21 gennaio 2013:  ininterrottamente dalle ore 08,00 alle ore 20,00

10.01.2013 - Per la richiesta ed il ritiro dei duplicati delle Tessere Elettorali, il Servizio Elettorale in via Dante Alighieri n.21 piano terra, resterà aperto:
da martedi 19 febbraio a sabato 23 febbraio 2013 dalle ore 09,00 alle ore 19,00
domenica 24 febbraio 2013 dalle ore 08,00 alle ore 22,00
lunedi 25 febbraio 2013 dalle ore 07,00 alle ore 15,00






























REFERENDUM POPOLARI REGIONALI DEL 06 MAGGIO 2012    
    

05.04.2012 - E' stata convocata, per le ore 16,30 di giovedi 12 aprile 2012, la Commissione Elettorale Comunale, per la nomina degli SCRUTATORI per i Referendum popolari regionali del 06 maggio 2012. Nella stessa seduta verranno individuati anche gli scrutatori supplenti. La riunione avrà luogo presso la sede del Servizio Elettorale in via Dante Alighieri n.21 piano terra ed è APERTA al pubblico.

05.04.2012 - "La Regione garantirà il rimborso delle spese di viaggio per gli emigrati sardi sia per i 10 referendum del 6 maggio sia per le amministrative del 20 e 21 maggio". L'ha annunciato il presidente della Regione, Ugo Cappellacci. "Stiamo provvedendo ad assicurare la copertura finanziaria per far fronte alle spese necessarie per l'erogazione dei rimborsi agli aventi diritto. I referendum - ha aggiunto il presidente - rappresentano un'occasione per consentire al popolo sardo di pronunciarsi su questioni sulle quali si registra una diffusa e crescente sensibilita' nella nostra societa' e vogliamo assicurare a tutti la possibilita' di esprimere il proprio orientamento. Allo stesso modo vogliamo garantire la possibilita' di scegliere i rappresentanti delle proprie comunita' nei consigli comunali che saranno rinnovati durante l'imminente tornata elettorale".

05.04.2012 - Gli elettori sardi residenti all'estero iscritti all'A.I.R.E.  Gli elettori sardi iscritti all'anagrafe italiana residenti all'estero (e quelli che hanno in corso la procedura di iscrizione, attestata dall’Ufficio consolare dello Stato estero di provenienza) hanno diritto ad un contributo per la partecipazione al voto. Consulta il sito della REGIONE SARDEGNA

                                                         
Referendum popolari regionali del 6 maggio 2012. Pubblicato L'AVVISO di redazione del verbale n.8/2012 con il quale sono stati approvati gli elenchi dei cittadini che, iscritti nelle Liste elettorali, non avranno compiuto il diciottesimo anno di età il primo giorno fissato per la votazione (domenica 6 maggio 2012). Il verbale e l'elenco, sono inviati alla Commissione circondariale di Oristano, che disporrà il depennamento dalle Liste elettorali dei cittadini compresi nel predetto elencoAvviso
    

27.03.2012  Pubblicato il manifesto per esercizio domiciliare del voto per elettori in dipendenza vitale da apparecchiature elettromedicali. Referendum popolari regionali del 6 maggio 2012.

26.03.2012 Sospesi i rimborsi elettorali per gli elettori residenti all'estero. L'Assessorato regionale di competenza ha comunicato che sono stati temporanente sospesi i rimborsi delle spese viaggio per gli elettori sardi residenti all'estero. La sospensione si è resa necessaria in quanto i fondi di bilancio regionali stanziati per il 2012 non sono sufficienti a far fronte all'erogazione dei contributi

22.03.2012  Con decreto del Presidente della Regione Sardegna n.9/E del 10 marzo 2012, è stata fissata, con unica convocazione
degli elettori, al giorno 6 maggio 2012 la svolgimento di 10 distinti referendum popolari regionali (5 abrogativi e 5
consultivi), indetti ai sensi della L.R. 17.5.57 n.20.


Per la richiesta ed il ritiro dei duplicati delle Tessere Elettorali, il Servizio Elettorale - sede municipale in via Dante Alighieri n.21 piano terra, resterà aperto da martedi 1 maggio a sabato 5 maggio 2012 dalle ore 09,00 alle ore 19,00, e domenica 6 maggio 2012 dalle ore 08,00 alle ore 22,00.


--------------------------------------
REFERENDUM POPOLARI del 12-13 giugno 2011

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale, n. 77, del 4 aprile 2011 sono stati pubblicati i decreti del Presidente della Repubblica del 23 marzo 2011 con i quali sono stati convocati, per i giorni di domenica 12 e lunedì 13 giugno 2011, quattro referendum popolari abrogativi previsti dall’articolo 75 della costituzione, numerati e denominati in conformità alle ordinanze dell’Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di Cassazione, depositate in cancelleria il 7 dicembre 2010 e il 2 febbraio 2011.
Per visualizzare i testi vedasi "Manifesto convocazione comizi" a fine pagina nella sezione Servizi e Uffici - DEMOGRAFICI e STATISTICI.



REFERENDUM CONSULTIVO REGIONALE del 15-16 maggio 2011

                                                     COMUNICAZIONI E NOTIZIE
Per giovedi 21 aprile 2011, alle ore 16,30, presso la sede del Servizio Elettorale - Palazzo municipale in via Dante Alighieri n.21, è convocata la riunione della C.E.C. (Commissione Elettorale Comunale), con il seguente ordine del giorno:
"Nomina degli scrutatori per il Referendum regionale del 15-16 maggio 2011".
La riunione della C.E.C. è aperta al pubblico.
04.04.2012 - 


------------------------------------------------------------------
Elezioni provinciali 2010

Elezioni comunali 2008

Documenti

Comune di Cabras - Piazza Eleonora d'Arborea,1 - 09072 Cabras (OR) - Tel. 0783.3971
Email PEC: comunedicabras@pec.it (Attiva sino al 19-09-2016) - protocollo@pec.comune.cabras.or.it (nuova PEC da utilizzare a decorrere dal 19-09-2016)