Foto Foto Foto Foto Foto Foto

STATO CIVILE

 

Responsabile del servizio: Dott. Marco Antonio MELI

via Dante Alighieri n.21 - piano terrra

Tel. 0783-3971

p.e.c.: demografici@pec.comune.cabras.or.it

Ufficiali di stato civile e responsabili procedimenti


Rag. Anna Rita MINNAI - Tel. 0783-397270

     

---------------------------------------------------

ORARI APERTURA AL PUBBLICO
(durante l'orario di apertura al pubblico non si ricevono telefonate)

Lunedi
- martedi- giovedi - venerdi:   dalle ore 11,00 alle ore 13,00

Mercoledi
: chiuso

Martedi pomeriggio
:  dalle ore 16.30 alle ore 18.00


---------------------------------------------------

NOVITA'

dal' 11 dicembre 2014 - (AGGIORNAMENTO AL 02.01.2015)
SEPARAZIONI E DIVORZI IN COMUNE DINNANZI ALL'UFFICIALE DELLO STATO CIVILE

******


OGNI INDICAZIONE PRESENTE NELLE PAGINE,  ANCHE SU MODULISTICA E STAMPATI, OVE SCRITTO
"MARCA DA BOLLO € 14,62"
SI DEVE INTENDERE E CONSIDERARE 
"MARCA DA BOLLO € 16,00"

Di cosa si occupa

In ogni comune italiano esiste l'Ufficio dello Stato Civile e l'Ufficiale dello Stato Civile.
In ciascun Ufficio dello Stato Civile si devono tenere i REGISTRI previdimati obbligatori che sono:

  • Registri degli Atti di nascita
  • Registri degli Atti di matrimonio
  • Registri degli Atti di morte
  • Registri degli Atti di cittadinanza

In questi Registri l'Ufficiale di Stato Civile, oltre a registrarvi gli eventi relativi all'anno in corso, che si definiscono ATTI e ANNOTAZIONI a margine che, secondo quanto previsto dalle relative norme, generano variazioni ed/o integrazioni allo stesso Atto.

I Registri sono conservati, per l'anno in corso ed in duplice originale presso il Comune, ma una copia degli stessi deve essere depositata, dopo la "chiusura" a fine anno, presso l'Ufficio Territoriale del Governo - Prefettura di Oristano.

E' competenza e ci si rivolge all'Ufficiale dello Stato Civile, che deve registrare e dare forma di atto pubblico a tutti gli eventi della vita, per:

  • Dichiarazioni di nascita
  • Riconoscimento di figli naturali
  • Pubblicazioni di matrimonio (scarica la Guida Nubendi)
  • Celebrazioni di matrimoni civili
  • Riconoscimento, acquisto, riacquisto o perdita della cittadinanza
  • Denunce di morte

Dichiarazioni di nascita

E' la dichiarazione obbligatoria che deve essere resa quando nasce una persona.


Dove rivolgersi

Ufficio dello Stato Civile - via Dante Alighieri, 21 - 09072 - CABRAS
Dott. Marco Antonio MELI -Tel. 0783-397318
Rag. Anna Rita MINNAI - Tel. 0783-397301


Orario apertura al pubblico

Dal lunedi al venerdi: dalle ore 11,00 alle ore 13.00
Mercoledi:chiuso
Martedi pomeriggio   dalle ore 16,30 alle ore  18,00

----------------------------------------------------

Descrizione

La denuncia di nascita comporta il riconoscimento del bambino, effettuato dal padre o dalla madre o da entrambi i genitori.
Al momento della dichiarazione è necessario consegnare all'Ufficio dello Stato CIvile l'attestazione dell'avvenuta nascita rilasciata da chi ha assitito al parto. Il documento deve essere completo di timbro e firma originale di chi lo ha predisposto. Non saranno accettate fotocopie dell'attestazione di nascita.
Dopo aver compilato l’Atto di nascita, l’Ufficiale dello Stato rilascia al dichiarante la certificazione dell'avvenuta registrazione della nascita.

E’ vietato ai sensi dell’art. 34 DPR 396/2000 imporre al bambino lo stesso nome del padre vivente, di un fratello e di una sorella e nomi e cognomi ridicoli, vergognosi o contrari all’ordine pubblico.
Al nato possono essere attribuiti fino ad un massimo di tre nomi (art. 35 del Regolamento di Stato Civile, DPR 396/2000).

NOTA BENE:
Non è più necessaria la presenza dei due testimoni in sede di dichiarazione di nascita.

Non è prevista informativa o denuncia telefonica dell'evento.

    DENUNCIA DI NASCITA FIGLI
(nati da persone unite in matrimonio)

Può essere resa da:

  • Uno dei due genitori
  • Un procuratore speciale
  • Un medico o ostetrica o da qualsiasi altra persona che abbia assistito al parto

TEMPI PER LA DENUNCIA:

  • Entro tre giorni presso la Direzione Sanitaria dell’Ospedale o della Casa di Cura
  • Entro dieci giorni, alternativamente: innanzi all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove è avvenuto il parto
  • Presso l’ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza dei genitori

     DENUNCIA DI NASCITA FIGLI 
(nati da persone non unite in matrimonio)

Il riconoscimento può essere fatto contemporaneamente all'atto della dichiarazione di nascita o separatamente; in quest'ultimo caso è necessario il consenso del genitore che per primo ha effettuato il riconoscimento o - se il figlio che si intende riconoscere ha già superato i 14 anni - il consenso del figlio stesso. Se il figlio è nato fuori dal matrimonio potrà essere riconosciuto da uno o da entrambi i genitori, con le modalità previste dal Codice Civile e dal Regolamento di Stato Civile.
Al figlio, che sia nato nel matrimonio o che sia nato fuori dal matrimonio, riconosciuto da entrambi i genitori contemporaneamente viene attribuito il cognome paterno.
Negli altri casi si applica l'art. 262 del Codice Civile. Il figlio nato fuori dal matrimonio assume il cognome del genitore che per primo lo ha riconosciuto. Se il riconoscimento è stato effettuato contemporanemente da entrambi i genitori, il figlio assume il cognome del padre.
Se la filiazione nei confronti del padre è stata accertata o riconosciuta successivamente al riconoscimento da parte della madre, il figlio nato fuori dal matrimonio può assumere il cognome del padre aggiungendolo o sostituendolo a quello della madre.
Nel caso di minore età del figlio, il giudice decide circa l'assunzione del cognome del padre.

Indipendentemente da dove sia stata presentata la dichiarazione di nascita, il nato sarà automaticamente iscritto per nascita nel foglio di famiglia anagrafico dei genitori o - se questi hanno residenza diversa - in quello della madre.
I tempi ed i termini sono uguali sia per i figli nati nel matrimonio che per quelli nati fuori il matrimonio.

Costi: Non è previsto alcun costo.



CITTADINANZA

Acquisto cittadinanza italiana jure sanguinis

Il cittadino straniero con origini italiane, residente in Italia, può chiedere al Comune di residenza il riconoscimento dello status civitatis italiano; a tal fine deve documentare la discendenza da avo italiano emigrato all’estero.

Documenti richiesti

  • copia di un documento di riconoscimento; 
  • gli atti di nascita e di matrimonio (tradotti e legalizzati) relativi all'avo italiano emigrato all’estero e a tutti i discendenti  fino al richiedente stesso; 
  • il certificato rilasciato dalle competenti autorità italiane all’estero attestanti che l'avo ed i suoi discendenti non hanno perduto la cittadinanza italiana;
  • un documento rilasciato dalla competente autorità estera attestante che l’avo emigrato non acquistò la cittadinanza dello stato estero di emigrazione anteriormente alla nascita dell’ascendente dell’interessato

Modalità di presentazione della richiesta

Lo straniero con origini italiane deve presentare istanza all’ufficio di stato civile del comune di residenza.

Riferimenti normativi

Artt. 23 ss.  DPR 396/2000; L. 555/1912 e  L. 91/92; Circolare del Ministero dell’Interno K 28.1 dell’08/04/1991 

Costi del servizio e modalità di pagamento

L’istanza è soggetta all'assolvimento dell'imposta di bollo €uro 16,00

Descrizione e tempi del procedimento

L’Ufficiale di Stato Civile verifica la regolarità della documentazione prodotta, rapportandosi con i consolati italiani per eventuali riscontri. Il procedimento si conclude con il riconoscimento della cittadinanza italiana e la conseguente trascrizione dell’atto di nascita dell’interessato.

Tempi del procedimento - 180 giorni dal ricevimento dell’istanza.

Avverso il provvedimento di rifiuto dell’ufficiale dello stato civile, è ammesso ricorso al Tribunale di Oristano ai sensi dell’art. 95 D.P.R. 396/2000

Referenti e responsabili del procedimento

Dott. Marco Antonio Meli – Responsabile dei Servizi Demografici e Statistici  
Tel. 0783-3971

Pec: protocollo@pec.comune.cabras.or.it

Aggiornato alla data del 31.12.2016

Per ogni ulteriore informazione, potete contattare l'Ufficio di Stato Civile
Comune di Cabras - Piazza Eleonora d'Arborea,1 - 09072 Cabras (OR) - Tel. 0783.3971
Email PEC: comunedicabras@pec.it (Attiva sino al 19-09-2016) - protocollo@pec.comune.cabras.or.it (nuova PEC da utilizzare a decorrere dal 19-09-2016)