Cookies

Servizi di animazione estiva per minori - estate 2020

 

C’è tempo fino alle ore 12:00 del 13 luglio 2020 per presentare la domanda e ottenere un buono servizio, del valore massimo di 275 euro, per avere un contributo per i servizi di animazione dedicati ai minori nell'estate del 2020.

Il Comune di Cabras ha pubblicato un avviso pubblico rivolto ai giovani residenti a Cabras, finalizzato all'iscrizione ai servizi estivi per i minori e alla richiesta del buono servizio.


L'Unione dei Comuni Costa del Sinis Terra di Giganti, ha approvato le linee di indirizzo per l'attivazione del sistema di accreditamento per i servizi estivi per minori. Ha così aderito al sistema di accreditamento regionale per i servizi estivi per minori. Il 3 luglio è stato pubblicato il catalogo dei soggetti accreditati per l'erogazione dei servizi. Si tratta di 5 soggetti che hanno formulato delle proposte di attività diversificate, riassunte nelle infografiche pubblicate anche sui social network, nei canali ufficiali del Comune di Cabras.


"L'amministrazione punta molto sull'aggregazione fra ragazzi - dichiara l'assessore alle politiche sociali Alessandra Spanu - come costruzione e mantenimento di legami positivi e propositivi di pratiche sane e di apporto alla crescita della società. Quest'anno in particolare speriamo in una grande partecipazione alle attività di animazione estiva, come prima risposta dopo il lockdown alle esigenze di socializzazione dei ragazzi, che per tre mesi sono state necessariamente messe da parte. Per questo abbiamo deciso di riconoscere un voucher importante".


L’obiettivo generale è di qualificare il tempo libero, potenziare l’offerta dei servizi estivi per le famiglie con minori, ottimizzando risorse e costi. Le modalità scelte rispondono alle diverse esigenze familiari, in particolare nel periodo estivo. I contenuti sono differenziati in termini di obiettivi (ludici, sportivi, ricreativi), di durata (poche settimane o l’intera stagione estiva, tutto il giorno o mezza giornata, tutti i giorni della settimana o a giorni alterni).

 

Vediamo nel dettaglio come fare. FAQ - domande frequenti

1. Quali sono i soggetti che possono usurfruire del servizio?
Giovani residenti a Cabras, di età compresa fra i 5 e i 17 anni.

2. Quali attività possono svolgere?
I servizi comprendono attività ludiche, sportive e ricreative, illustrate in un catalogo, che è possibile consultare in formato pdf cliccando qui.

3. Quali sono i costi?
Il costo della attività è indicato in ciascuna proposta illustrata nel catalogo.
Si può aderire perciò:
a) con oneri a proprio carico, quindi sostenendo interamente il costo dell'attività, corrispondendo la quota direttamente presso i soggetti accreditati inseriti nel catalogo;
b) con il riconoscimento del buono servizio associato alla fruizione dei servizi estivi.

4. Chi può ottenere il buono servizio? Quali sono i criteri di priorità?
Hanno priorità innanzitutto i soggetti in carico ai servizi sociali e da questi segnalati, per i quali in ogni caso deve essere presentata domanda.
Successivamente si darà priorità in base al numero di figli fra i 5 e i 17 anni presenti nel nucleo familiare, esclusivamente per il primo figlio.
Infine si terrà conto dell'ordine di arrivo.

5. Chi non dovesse rientrare fra i beneficiari dei buoni servizio, come può fare a partecipare delle attività estive?
Potrà in ogni caso usufruire delle attività scelte con oneri a proprio carico, come spiegato al punto 3, lettera a).

6. Entro quando è possibile fare domanda per il riconoscimento del buono servizio?
La scadenza per la presentazione delle domande è fissato per le 12:00 di lunedì 13 luglio 2020.

7. Con quali modalità posso presentare la domanda per il riconoscimento del buono servizio?
È possibile scaricare il modulo in formato aperto ed editabile cliccando qui.
Le modalità di presentazione della domanda, compilata in ogni sua parte e sottoscritta, sono due:
a) presentazione diretta all’ufficio protocollo in piazza Eleonora n. 1 a Cabras, dalle ore 10,00 alle ore 12,00 dal lunedì al venerdì;
b) trasmissione a mezzo PEC all’indirizzo protocollo@pec.comune.cabras.or.it, con oggetto “Richiesta riconoscimento Buono Servizio”, da una PEC riconducibile al genitore. In questo caso l'istanza dovrà essere sottoscritta dal richiedente mediante firma digitale o firma elettronica qualificata, oppure, ai sensi dell’art. 38, comma 3, del D.P.R. n. 445/2000, dovrà essere trasmessa copia per immagine dell’istanza sottoscritta dall’interessato unitamente a copia per immagine del documento d’identità del medesimo.

8) Se mio figlio o mia figlia fosse beneficiario o beneficiaria del buono, cosa devo fare in seguito?
Ultimate le procedure di selezione, il Comune di Cabras rilascerà al beneficiario specifico buono servizio da utilizzare presso gli operatori presenti nel catalogo delle attività proposte per i servizi di animazione estiva estate 2020. 
A carico di chi riceve il buono servizio sarà la dimostrazione del riconoscimento del beneficio, presentandolo all'operatore erogatore del servizio accreditato.