Foto Foto Foto Foto Foto Foto

08/03/2017

Giornata della Donna

La giornata internazionale della donna, rappresenta quel difficile percorso per la conquista dei diritti fondamentali in ambito sociale, politico ed economico da parte delle donne. Sull’origine della ricorrenza i momenti storici ai quali si fa riferimento sono diversi, ma sempre orientati ad una maggiore affermazione del ruolo delle donne nella società. Si pensi alle conferenze mondiali indette dall'ONU, prima fra tutte quella del 1975, 'Anno internazionale delle donne', a Città del Messico. In quell'occasione, obiettivo prioritario fu di favorire strategie per la piena partecipazione delle donne allo sviluppo e al rafforzamento della pace.


Anche l’Unione Europea ha promosso diverse iniziative a favore dell’uguaglianza. In particolar modo, il
2007, fu definito l'Anno europeo delle pari opportunità per tutti, contro la discriminazione e a favore dell’uguaglianza. Non a caso la Commissione europea ha affermato che la parità tra uomo e donna costituisce una condizione necessaria per gli obiettivi di crescita dell’Unione.

Nella nostra Carta costituzionale sono contenuti quei principi solennemente sanciti che sono alla base per ogni reale avanzamento della condizione della donna. La Costituzione rappresenta dunque, quel traguardo di valori, tra i quali la parità tra uomo e donna, basti ricordare:

articolo 3: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali";

articolo 37: "La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore"

articolo 51: “ Tutti i cittadini dell’uno o dell’altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza, secondo i requisiti stabiliti dalla legge. A tal fine la Repubblica promuove con appositi provvedimenti le pari opportunità tra donne e uomini”;

Purtroppo, ancora oggi dobbiamo constatare che esistono molte situazioni, dove la donna rimane svantaggiata e lo squilibrio tra uomini e donne in alcuni paesi è ancora elevatissimo. Dinnanzi alle nuove sfide globali, è compito e dovere di tutte le istituzioni e dei cittadini che tutte quelle esperienze quotidiane di sofferenza, prevaricazione, diseguaglianza possano cessare una volta per tutte.

L'augurio è che ogni individuo sia libero di ascoltarsi e decidere per sé in modo consapevole, libero dai condizionamenti e adeguato ai propri bisogni, aspirazioni e desideri.

Buon 8 marzo a tutte le donne!

Cristiano Carrus   Sindaco di Cabras
Sara Meli    Presidente Commissione Pari Opportunità


Comune di Cabras - Piazza Eleonora d'Arborea,1 - 09072 Cabras (OR) - Tel. 0783.3971
Email PEC: comunedicabras@pec.it (Attiva sino al 19-09-2016) - protocollo@pec.comune.cabras.or.it (nuova PEC da utilizzare a decorrere dal 19-09-2016)